Le pergamene dantesche dell'Archivio di Stato di Savona

Rinvenute tra la fine degli anni '60 e l'inizio degli anni '70 nelle copertine delle legature di atti notarili e bastardelli conservati in Archivio di Stato, le pergamene dantesche sono composte da quattro carte provenienti da un antico codice della Commedia. Vi sono riportati integralmente i canti XIII, XIV, XV e XVI del Paradiso e frammenti dei canti XII (85-145) e XVII (1-21).

Queste pagine, caratterizzate da una scrittura elegante e da capilettera filigranati, si possono datare intorno alla seconda metà del Trecento.

Lo stato di conservazione è discreto. Alcune carte presentanto danni dovuti al loro impiego, tra cui pieghe, tagli e abrasioni. Una delle carte, in particolare, è divisa in due frammenti.

ASSV_Pergamene dantesche

Nel mese di settembre il frammento dantesco farà parte del percorso espositivo della mostra “Dante e la Liguria - Manoscritti e immagini del Medioevo”, Archivio di Stato di Genova, 16 settembre – 10 dicembre 2021. La mostra, organizzata dall’Archivio di Stato di Genova e dalla Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Liguria, in collaborazione con il DIRAAS - Dipartimento di italianistica, romanistica, antichistica, arti e spettacolo – dell’Università di Genova, si propone di indagare la fortuna dell’opera di Dante, e in particolare della Commedia, a Genova e in Liguria nei secoli XIV e XV.

---> Savona al tempo di Dante

Torna a Mostre virtuali